Fiom Cgil e Uilm Uil hanno sottoscritto il rinnovo del contratto integrativo con l’azienda Mecalfast di Alfonsine, operante nel settore della metalmeccanica. L’accordo, con validità triennale, vede la conferma di un premio fisso che aumenta le retribuzioni nazionali del 8%. Prevede la quattordicesima, l'indennità di mensa e si aggiunge un premio per obiettivi e il miglioramento, con integrazioni da parte dell'azienda, dei permessi per lutto che da tre giorni passano a cinque. Oltre a ciò, il documento include l’integrazione del congedo parentale per il primo mese al 50% e il secondo mese al 40%, il prolungamento del periodo di comporto per malattie oncologiche di un anno, aggiunta di un giorno per il congedo nascita del padre
“Siamo soddisfatti per i termini di un accordo – commentano i sindacalisti Ketty Samorì e Nicolas Bertilotti, rispettivamente di Fiom Cgil e Uilm Uil – che non tiene conto soltanto degli elementi economici, ma che valorizza anche la conciliazione tra i tempi di vita e lavoro. Il confronto costruttivo con i vertici aziendali ha permesso di raggiungere un ottimo risultato per le lavoratrici e i lavoratori”.

LAVORO, FIOM