Nell’istituto comprensivo Ricci Muratori di Ravenna si sono svolte le elezioni suppletive per scegliere e nominare tre Rsu (rappresentanza sindacale unitaria). Buona l’adesione al voto in un momento storico e politico in cui la non partecipazione alle scelte democratiche ha la meglio: su 182 lavoratrici e lavoratori, 117, pari al 64,3 %, si sono recati ai seggi per partecipare a questo grande appuntamento di democrazia.
I risultati restituiscono 117 voti validi (nessuna scheda bianca, nessuna scheda annullata) e consegnano alla Flc una vittoria schiacciante: 98 preferenze per la Flc Cgil pari al 83,76%.
Grande soddisfazione esprime la segretaria generale provinciale della Flc Cgil Sara Errani: “La coerenza, la trasparenza, l’imparzialità, l’impegno e la dedizione pagano, così come pagano il lavoro prestato e la lotta continua per la tutela delle lavoratrici e dei lavoratori; 3 lavoratori su 4 in una parola hanno scelto la Cgil. Ringraziamo: tutti coloro che si sono recati alle urne e hanno fatto vivere la democrazia partecipando al voto; tutte quelle figure che hanno permesso il regolare svolgimento delle elezioni; la commissione elettorale e gli scrutatori; l’amministrazione scolastica e naturalmente i candidati delle liste Flc Cgil che hanno deciso di mettersi in gioco per ribadire il ruolo della contrattazione all’interno della scuola. Giuseppe Zappalà, Caterina Magnati e Alberta Di Leone saranno le Rsu Flc Cgil dell’istituto comprensivo Ricci Muratori di Ravenna. A loro, buon lavoro”.

FLC, RSU, SCUOLA