Venerdì 5 agosto nuovo presidio a Ravenna dei lavoratori della Cmc, in contemporanea è in programma un incontro con il ministero dello Sviluppo economico

Prosegue lo stato di agitazione permanente delle lavoratrici e dei lavoratori della Cmc. Venerdì 5 agosto è in programma un nuovo presidio per sollecitare la risoluzione di una situazione di crisi che investe migliaia di persone. L’iniziativa, che si terrà a Ravenna dalle ore 15 davanti alla sede della cooperativa in via Trieste, è organizzata da Feneal Uil e Fillea Cgil e si svolgerà in contemporanea alla riunione prevista con il ministero dello Sviluppo economico (Mise). L’incontro si terrà in videoconferenza e prevede la partecipazione dei rappresentanti dei sindacati nazionali e territoriali, della Regione Emilia Romagna e delle autorità locali.
Condividi: