Porto di Ravenna: sciopero revocato, la nave non imbarcherà container contenenti armamenti

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno appena appreso ufficialmente che la Nave Asiatic Liberty prevista all'ormeggio del Terminal TCR, del porto di Ravenna, per il prossimo 3 giugno non imbarcherà il container contenente armamenti, in quanto l'armatore ha rinunciato al carico. La notizia consente alle categorie dei Trasporti di Cgil, Cisl e Uil di revocare lo sciopero dei lavoratori della Cooperativa Portuale e di T.C.R. e il presidio previsti per il 3 giugno.
I lavoratori del porto di Ravenna - pur consapevoli che il loro atto di testimonianza a favore della pace per i popoli israeliano e palestinese neppure lontanamente costituisca una azione risolutiva per la soluzione del conflitto - credono che fosse necessario ed ineludibile mandare un messaggio. L'unico modo per opporsi pacificamente alla guerra è prendere attivamente una posizione contro di essa, ogni volta che se ne abbia l'occasione.
Condividi:
Questo Sito Utilizza cookie
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy (Informativa Estesa).
x