Mostra fotografica “Io non ritratto – Peppino Impastato, una storia collettiva”. Dal 15 al 23 marzo alla Camera del lavoro di Ravenna

La Camera del lavoro di Ravenna ospiterà dal 15 al 23 marzo la mostra fotografica “Io non ritratto – Peppino Impastato, una storia collettiva”. Si tratta di un progetto dell’associazione AsaDin, nato dall’esigenza di raccontare una storia di coraggio. Le compagne, i compagni, gli amici e i familiari di Peppino sono ritratti oggi dai fotografi di AsaDin.
L’inaugurazione si terrà venerdì 15 marzo alle 16,30. La mostra sarà presentata dalla curatrice Evelin Costa; sono previsti gli interventi di Manuela Trancossi, della segreteria della Cgil di Ravenna, e di Marcella Stagno, dell’Associazione compagne e compagni Peppino Impastato.
“La mostra racconta la storia di Peppino Impastato e dei suoi compagni, compagne, amici e familiari – spiegano Evelin Costa e Massimo Russo Tramontana - quelli che ne condivisero la vita e l'impegno, quelli che hanno portato avanti la battaglia di giustizia e verità dopo il suo assassinio e quelli che non hanno smesso mai di sentirsene parte. Fare il ritratto di chi non ritratta, dare volto ai protagonisti di una vicenda collettiva per raccogliere quanto importante per loro e per lo stesso Peppino fosse l'idea del Noi in anni, quelli tra il ‘68 e il ‘78, in cui i giovani irrompevano nella storia riconoscendosi come tali e facendosi carico di costruire un mondo migliore. Tanti visi per raccontare altrettante vite, per raccontare persone completamente diverse l'una dall'altra, che in maniera differente e in tempi diversi hanno comunque deciso di mettersi in gioco in prima persona, dando un contributo e avendo una parte importante in questa storia, una storia collettiva che ancora oggi continua proiettandosi in nuovi volti e in nuove generazioni”.
La mostra, a ingresso gratuito, è ospitata nella sala Samaritani della Camera del lavoro, in via Matteucci 15. Sarà aperta dal 15 al 23 marzo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 18,30. Il sabato dalle 8,30 alle 11,30 e dal domenica dalle 15,30 alle 17,30.
Condividi: