Sulla strada tracciata da Giancarlo Siani per la lotta alle mafie e la difesa della libertà di stampa

Presentazione del libro di Paolo Miggiano “NA K14314 Le strade della Mèhari di Giancarlo Siani”

La voce di Giancarlo Siani, giovane e tenace cronista del quotidiano “Il Mattino” di Napoli, venne spenta per sempre dalla mafia 33 anni fa. Ma la strada da lui tracciata continua, attraverso un progetto che ha come simbolica protagonista la Mehari verde, l’auto sulla quale venne trucidato, in un viaggio inarrestabile sui percorsi della legalità.

L’esito di questa iniziativa è raccontato nel libro di Paolo Miggiano “NA K14314 Le strade della Mèhari di Giancarlo Siani” (Alessandro Polidoro Editore, 2018), che ripercorre la figura del cronista napoletano ucciso dalla camorra il 24 settembre 1985, attraverso il viaggio compiuto dalla Mèhari, che ancora oggi prosegue per sostenere istanze finalizzate a una reale e concreta tutela giuridica delle vittime dei reati intenzionali violenti ed essere simbolo della libertà di stampa e di una concreta ed efficace lotta alle mafie.

Il volume verrà presentato a Ravenna l' 11 luglio 2018 alle ore 18,00 presso il Grinder Coffee Lab, in via di Roma 178 . L' iniziativa è promossa dalla Cgil di Ravenna e dell' Emilia Romagna, dall'Associazione della Stampa Emilia-Romagna (Aser) .

Il libro di Miggiano è un viaggio, in Italia e in Europa, che cattura e rapisce perché – tra le tante domande che ancora aleggiano sulle zone d’ombra di una morte così assurda e ingiusta – racconta di un ragazzo normale dal tempo breve, reso eccezionale dalla ferocia del crimine, ed evidenzia quanto sia fondamentale proseguire l’impegno nella lotta alle mafie, attraverso il sinergico coinvolgimento di istituzioni, associazioni e cittadini.

Alcuni capitoli del libro sono dedicati a Il Viaggio Legale, l'iniziativa svolta in Emilia Romagna tra la fine del 2016 e i primi mesi del 2017, promossa da Cgil E.R., Filt-Cgil E.R. e Bologna, Infiltrazioni Legali, Libera E.R., Comitato Io Lotto, Caracò, Cna-Fita e Fondazione Polis. Un'iniziativa che vidde la Mehari di Giancarlo Siani fare tappa in Piazza del Popolo a Ravenna ed ebbe un grande successo di partecipazione che rese esplicito come quell'auto, divenuta simbolo di lotta alla criminalità organizzata, sia ancora oggi capace di catalizzare l'attenzione e sollecitare il protagonismo antimafia di tante ragazze e tanti ragazzi anche nella nostra regione. In occasione della presentazione saranno presenti alcuni dei protagonisti e delle Associazioni che lo hanno promosso e sostenuto.

In allegato la locandina della presentazione

Paolo Miggiano (Minervino di Lecce, 1954). Laureato in Scienze dell’Investigazione, con un master in “Criminologia” e uno in “Valorizzazione e gestione dei beni confiscati alle mafie”, è giornalista pubblicista. Per molti anni elicotterista della Polizia di Stato. Già membro della Direzione Nazionale di CittadinanzAttiva Onlus e degli Organismi di rappresentanza dei lavoratori della Polizia di Stato. È stato coordinatore e responsabile dei progetti editoriali della Fondazione Pol.i.s., con la quale tutt’ora collabora. Tra i suoi libri: Morire a Procida (la Meridiana); I nuovi modelli di sicurezza urbana (Aracne); Qualcun altro bussò alla porta (Spot-zone); A testa alta (Di Girolamo Editore).


Scarica l'allegato
Condividi: