Rinnovato il Protocollo sulla sicurezza del lavoro nel porto di Ravenna

Seppure in extremis, zona ultrattività decisa da Prefettura e sindaco, si è pervenuti al rinnovo del Protocollo sulla sicurezza del lavoro nel porto di Ravenna che avrà validità fino al 1 gennaio 2021. Il protocollo rappresenta un risultato importante per il modello delle relazioni industriali, in un’area così delicata e rischiosa per le attività lavorative. Il mantenimento dell’impianto preesistente che aveva esteso l’intervento e il controllo oltre i tradizionali Terminal, introducendo il concetto della sicurezza esterna alle aree e alle attività non strettamente riguardanti le attività di sbarco/imbarco, esprime al meglio il ruolo della prevenzione per tutti i lavoratori che rientrano nelle attività lavorative del porto ravennate.
La più importante novità introdotta è sulla qualità dell’intervento previsto per i Rappresentanti della sicurezza del porto (Rlss) che avranno una maggiore agibilità, non sottoposta ai tempi fino ad ora dettati dalle imprese terminaliste. Questa modifica permetterà di rafforzare la prevenzione e anticipare gli interventi necessari su procedure e altro, da effettuarsi per ogni singolare realtà.
La sempre maggiore qualificazione e specializzazione del ruolo degli Rlss, necessita una continua e maggiore formazione, che vede riguardare sempre più anche le imprese, e l’insieme dei lavoratori, non solo portuali.
Andrà inoltre rafforzato, nel prossimo triennio, il ruolo di coordinamento tra gli enti preposti ai vari presidi, che sicuramente possono e devono essere implementati. La cultura della sicurezza è una strada impervia, mai consolidata che necessita di continue sollecitazioni e confronti, abbassare la guardia sarebbe (anche alla luce dei complessi interventi previsti per i prossimi anni nel porto) deleterio e molto negativo.
Le organizzazioni sindacali ringraziano le autorità, in primis il prefetto e il sindaco, per il fattivo contributo dato e si augurano che già a partire dal prossimo settembre si mantenga questo impegno per l’implementazione di quanto pattuito, con particolare riguardo nei confronti delle associazioni di impresa.
Condividi: