Documenti

Appalti: CGIL, al via viaggio per raccolta firme su proposta legge


Raccolta firme per cambiare le normative sugli appalti e per arginare le infiltrazioni mafiose presenti anche in Emilia Romagna

Il lavoro negli appalti è frammentario, precario, faticoso, mal retribuito e, come ha dimostrato la recente inchiesta della magistratura può essere soggetto a pericolose infiltrazioni malavitose anche in Emilia Romagna.
La Cgil ha dato il via, a livello nazionale, a una raccolta di firme per la presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare in materia di garanzia dei trattamenti dei lavoratori impiegati nelle filiere degli appalti privati e pubblici, contrasto alle pratiche di concorrenza sleale tra imprese, tutela dell'occupazione nei cambi di appalto.

Documenti