#SanArti, il Fondo per l'assistenza sanitaria integrativa dei lavoratori dell’artigianato

Un'opportunità in più per contribuire alla tua serenità e rispondere ai tuoi bisogni e a quelli dei tuoi familiari

San.Arti. è il Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i lavoratori dell'artigianato.
Costituito per iniziativa dei sindacati confederali (Cgil, Cisl, Uil) e delle organizzazioni datoriali (Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai), ha lo scopo di garantire agli iscritti una protezione sanitaria e socio-sanitaria che completa e rafforza le prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale.

L'iscrizione al Fondo consente di usufruire di una serie di vantaggi, quali, ad esempio:

- Rimborso integrale dei ticket sanitari sostenuti per visite, esami di laboratorio, accertamenti diagnostici e pronto soccorso, effettuati tramite il Servizio Sanitario Nazionale;
- «Check-up benessere» annuale gratuito, comprendente esami di laboratorio e visite cardiologiche specialistiche, visite ginecologiche, pap test, mammografie, visite specialistiche urologiche, ecografie prostatico vescicali e dosaggio PSA;
- Erogazione in tempi rapidi ed in qualificate strutture convenzionate con UNISALUTE di prestazioni sanitarie, visite specialistiche, diagnostiche d’immagine (a fronte di una franchigia di € 30,00);
- «Pacchetto maternità», con visite ostetrico ginecologiche, analisi clinico chimiche, ecografie, amniocentesi e villocentesi (anche in strutture non convenzionate), un'indennità di gravidanza pari a € 1.000,00 mensili dal 3° al 7° mese di gestazione (a partire dal secondo anno di iscrizione) e un'indennità di allattamento pari a € 400,00 mensili per 6 mesi (sempre a partire dal secondo anno di iscrizione);
- Ricoveri per interventi chirurgici (in istituti di cura convenzionati), diarie di ricovero per parti ed interventi previsti nel piano sanitario, assistenza infermieristica e cure riabilitative;
- Consulenza medico-farmaceutica;
- Ortodonzia (a partire dal secondo anno di adesione).

Le prestazioni e i servizi messi a disposizione dal Fondo costituiscono un diritto dei lavoratori della categoria, previsto e garantito dal CCNL. Grazie, infatti, a quanto previsto nei contratti di lavoro del settore artigianato – con l’adesione volontaria dell’autotrasporto merci (e l’esclusione della sola edilizia) – il datore di lavoro versa ogni mese al Fondo San.Arti. la quota che consente ai propri dipendenti di accedere alle prestazioni sanitarie loro dedicate.

Il lavoratore dipendente delle imprese artigiane può, quindi, beneficiare gratuitamente (senza nessuna spesa a suo carico) dell’assistenza sanitaria integrativa garantita dal Fondo.

In base agli accordi sindacali in essere, l'adesione a San.Arti. non è obbligatoria, ma laddove il datore di lavoro non aderisca al fondo, è obbligato ad erogare al lavoratore un importo forfetario mensile (di 25 euro lordi per 13 mensilità, sotto la voce “elemento aggiuntivo della retribuzione”), restando allo stesso tempo responsabile, verso i lavoratori non iscritti, della perdita delle relative prestazioni sanitarie (fatto salvo il risarcimento dell’eventuale maggior danno subito).

Se vuoi verificare il possesso della copertura sanitaria offerta dal Fondo, vuoi avere più informazioni sullo strumento o sui servizi a disposizione degli iscritti, se vuoi iscriverti o vuoi iscrivere i familiari a carico, o semplicemente vuoi prenotare prestazioni o richiedere il rimborso delle spese sostenute, contattaci via web o telefono, o vieni a trovarci in ufficio:

a Ravenna (via Pellegrino Matteucci,15)
Venerdì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,00
il sabato su appuntamento, Paolo Paolini Tel. 0544/244255

a Faenza (via Chiarini, 12)
Giovedì pomeriggio dalle 15,00 alle 18,30
il sabato su appuntamento, Isabella Gavelli Tel. 0546/699611

a Fusignano (via C. Battisti, 7)
Martedì dalle 15,00 alle 18,30 o su appuntamento, Isabella Gavelli tel. 0545/50015

Scarica il volantino informativo

Scarica la guida al piano sanitario dipendenti dell'artigianato

Notizie in primo piano

Mobilità in soffitta

Mobilità in soffitta

continua a leggere >

Convegno della Cgil sul DDL sul mercato del lavoro

Convegno della Cgil sul DDL sul mercato del lavoro Giovedì 5 luglio alla Sala D’Attorre di Ravenna dalle 14,30

continua a leggere >