Mobilità in soffitta

Da gennaio 2017, andrà in soffitta l’indennità di mobilità .

La legge 223/1991 l'aveva introdotta , la legge 92/2012 l'ha abrogata , a prendere il suo posto sarà la NASpI, la Nuova assicurazione generale contro la disoccupazione involontaria, che riduce a un massimo di due anni il periodo di sostegno al reddito in caso di licenziamento per tutti i lavoratori.

La decisione di far sparire l'indennità di mobilità per i lavoratori colpiti da licenziamento collettivo , è una scelta inopportuna e inadeguata che penalizza i lavoratori che perderanno un pezzo di sostegno al reddito e le aziende ,queste ultime non godranno più degli incentivi che erano garantiti per i lavoratori in mobilità.

Scarica l'allegato

Notizie in primo piano

Convegno della Cgil sul DDL sul mercato del lavoro

Convegno della Cgil sul DDL sul mercato del lavoro Giovedì 5 luglio alla Sala D’Attorre di Ravenna dalle 14,30

continua a leggere >