#PILLOLE #INPS, AMMORTIZZATORI SOCIALI: NASPI 2018

Tutte le informazioni utili per richiedere la nuova indennità di disoccupazione


Settembre per molti è il mese in cui fare domanda di disoccupazione, o NASpI per usare il termine tecnico. Ma vediamo insieme che cos’è e come funziona.
La Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego ( NASpI) è una indennità mensile di disoccupazione, istituita dall'art. 1 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22, che sostituisce le precedenti prestazioni di disoccupazione ASpI e MiniASpI in relazione agli eventi di disoccupazione involontaria che si sono verificati a decorrere dal 1° maggio 2015. La NASpI è erogata su domanda dell'interessato.
La NASpI spetta di diritto ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perduto involontariamente l'occupazione, compresi:
· apprendisti;
· soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato con le medesime cooperative;
· personale artistico con rapporto di lavoro subordinato;
· dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni.

La NASpI è corrisposta mensilmente per un numero di settimane pari alla metà delle settimane contributive presenti negli ultimi quattro anni. Ai fini del calcolo della durata non sono computati i periodi di contribuzione che hanno già dato luogo a erogazione di prestazioni di disoccupazione.
La NASpI è riconosciuta ai lavoratori che presentino congiuntamente i requisiti di seguito indicati:

Stato di disoccupazione involontario
Si considerano disoccupati i lavoratori privi di impiego che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione e che dichiarino la propria immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l'impiego (questa dichiarazione, DID, viene trasmessa contestualmente la domanda di disoccupazione)

Requisito contributivo
Sono necessarie almeno tredici settimane di contribuzione contro la disoccupazione nei quattro anni precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione.

Requisito lavorativo
Sono necessarie almeno trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi che precedono l'inizio del periodo di disoccupazione. Le giornate di effettivo lavoro sono quelle di effettiva presenza al lavoro, a prescindere dalla loro durata oraria.

La domanda deve essere presentata all'INPS esclusivamente in via telematica entro 68 giorni, che decorrono dalla data di cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro. E’ possibile presentare domanda tramite il Patronato Inca presente con varie sedi su tutto il territorio ravennate.

Per informazioni o per fissare un appuntamento: 0544 244218/221 per Ravenna, 0544 973350 per Cervia.


Scarica l'allegato

Notizie in primo piano

Visite fiscali, arriva il polo unico dell'Inps

Visite fiscali, arriva il polo unico dell'InpsDal 1° settembre tocca all'Inps controllare i lavoratori pubblici e privati che si ammalano. Il medico fiscale si limiterà a valutare malattia e prognosi, non compete a lui né all'Istituto l'eventuale assenza del lavoratore dal domicilio

continua a leggere >

#Pillole, il bonus asilo nido 2017

#Pillole, il bonus asilo nido 2017Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati o per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini affetti da gravi patologie croniche

continua a leggere >