Firmato protocollo con il Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sospendono lo sciopero previsto per oggi dei lavoratori del porto di Ravenna

Ieri pomeriggio, poco dopo le 17, le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno siglato un importante protocollo di intenti con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims), rappresentato dalla viceministra Teresa Bellanova.
Il protocollo dà una prima importante risposta a tutte le istanze riguardanti la portualità che il sindacato aveva inutilmente sottoposto al Governo in questi mesi. Alcune di queste istanze, come la reintroduzione del divieto di cumulo delle concessioni e dell’interscambio dei lavoratori tra i diversi terminal, sono recenti; altre invece sono rivendicazioni che da anni abbiamo sottoposto ai vari governi che si sono succeduti, come quelle relative alla sicurezza dei lavoratori, del fondo di accompagnamento all’esodo e per il riconoscimento del lavoro portuale come lavoro gravoso e usurante e del rafforzamento del divieto di “autoproduzione”.
Il protocollo di intenti affronta ognuno di questi temi aprendo, per la prima volta, tavoli di confronto con premesse concrete e con impegni da parte del Ministero su temi chiave come quello del riconoscimento del lavoro portuale tra i lavori gravosi e usuranti. Si riapre così un’interlocuzione con il Governo sulle materie che ci stanno a cuore che non era affatto scontata. Tutto questo però non è sufficiente. Per questa ragione non abbiamo revocato lo sciopero che era previsto per la giornata odierna, ma lo abbiamo solo sospeso, in attesa di vedere se gli impegni che ieri si è preso il governo saranno onorati.
Questo risultato, anche se ancora solo parziale e raggiunto all’ultimo momento, è stato possibile solo grazie al fatto che Governo e aziende si sono resi conto che lo sciopero sarebbe riuscito e che i lavoratori portuali avrebbero fermato tutti i porti italiani. Da oggi sarà necessario vigilare con attenzione affinché gli obblighi presi dal Governo si concretizzino, nel più breve tempo possibile, in provvedimenti che vadano nella giusta direzione.

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Ravenna



Notizie in primo piano

Grande affermazione della Filt Cgil nell’elezione delle Rsu dell’Autorità di sistema portuale di Ravenna. Eletti tre delegati sui quattro da assegnare

Grande affermazione della Filt Cgil nell’elezione delle Rsu dell’Autorità di sistema portuale di Ravenna. Eletti tre delegati sui quattro da assegnare

continua a leggere >

Un altro morto nei porti italiani. Il cordoglio di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, alle 12 suoneranno le sirene delle navi nel porto di Ravenna

Un altro morto nei porti italiani. Il cordoglio di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, alle 12 suoneranno le sirene delle navi nel porto di RavennaIl prossimo 15 settembre sono previsti a Ravenna incontri importanti sul fronte sicurezza

continua a leggere >

Alta adesione dei lavoratori allo sciopero in Autorità di sistema portuale ravennate

Alta adesione dei lavoratori allo sciopero in Autorità di sistema portuale ravennateFilt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti: “Adesso ripristinare le corrette relazioni sindacali e la corretta applicazione del contratto integrativo”

continua a leggere >

Questo Sito Utilizza cookie
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy (Informativa Estesa).
x