IL DECRETO DIGNITÀ È LEGGE: ancora molti nodi irrisolti. Il nostro commento

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il Decreto Dignità diventa legge, confermando a grandi linee il testo licenziato dalla Camera. Molte ombre ed una sola luce

Presentiamo un nostro commento al decreto legge 87 del 12 luglio 2018 (“Decreto Dignità”), convertito nella legge 9 6 del 9 agosto 2018 pubblicata in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.186 del 11 agosto 2018), per ciò che riguarda i settori dell’Istruzione e Ricerca.
Il decreto approvato in via definitiva lascia irrisolti molti problemi, che sicuramente già nelle prossime settimane getteranno nel caos lavoratori e scuole. L’unico punto sul quale abbiamo un giudizio positivo riguarda la doverosa cancellazione del limite dei 36 mesi per i contratti a termine posto dal comma 131 della legge 107/15.
Per approfondimenti, i link che rimandano ai nostri commenti:
scheda flc cgil commento al decreto dignità;
legge 96 del 9 agosto 2018 disposizioni urgenti dignità lavoratori e imprese;
decreto legge 87 del 12 luglio 2018 disposizioni urgenti dignità lavoratori e imprese.

Notizie in primo piano

CARTA DEL DOCENTE: facciamo il punto

CARTA DEL DOCENTE: facciamo il puntoL’erogazione dei 500 euro è annuale e corrisponde all’anno scolastico di servizio per i docenti di ruolo, ma non si perde nel caso di mancato utilizzo entro il 31 agosto. Breve promemoria sulle cose da sapere

continua a leggere >

Incontro del 7 agosto al MIUR: informativa anche su concorso e indennità di reggenza DSGA

Incontro del 7 agosto al MIUR: informativa anche su concorso e indennità di reggenza DSGAPer la FLC CGIL le questioni di copertura dei 2.178 posti e del riconoscimento economico del lavoro dei DSGA su due scuole, vanno definitivamente risolte.

continua a leggere >