La CGIL ritiene insufficienti le proposte del Governo

La CGIL proclama la mobilitazione per il 2 dicembre

La CGIL, come già espresso sabato dopo il precedente incontro con il Governo, conferma il giudizio negativo sull'impianto della proposta odierna avanzata dall'Esecutivo, in quanto distante sia dalle proposte sindacali unitarie, sia da quanto previsto per la seconda fase nel verbale di sintesi sottoscritto a settembre del 2016. Susanna Camusso la considera un'occasione mancata e coerentemente con l'o.d.g del Direttivo Nazionale, lancia la mobilitazione per il 2 dicembre.

Scarica l'allegato

Notizie in primo piano

Premio nazionale LiberEtà 2018 - scadenza 31 dicembre 2017 -

Premio nazionale LiberEtà 2018 - scadenza 31 dicembre 2017 -Torna il concorso di scrittura promosso dallo Spi

continua a leggere >

A Massalomabarda il 24 novembre ore 9.00-12.00

A Massalomabarda il 24 novembre ore 9.00-12.00Campagna regionale "Liberi di guidare sempre"

continua a leggere >

Mostra

Mostra "Abbasso la guerra"dal 20 novembre all'11 dicembre

continua a leggere >